IL ROSETO FINESCHI DI CAVRIGLIA (AR)
Data: 30/06/2018

IL ROSETO FINESCHI DI CAVRIGLIA (AR)

Visitabile fino al 30 Giugno 2018

Il Roseto Botanico Gianfranco e Carla Fineschi nasce a Cavriglia (AR) nel 1967 e raccoglie, ad oggi, circa 8000 esemplari di cui 6000 diverse specie e ibridi di rose provenienti da tutto il mondo.
Rappresenta una collezione privata senza fini di lucro, poiché l'intento del suo fondatore, il Prof. Gianfranco Fineschi, Docente della Facoltà di Medicina dell’Università Cattolica di Roma, è sempre stato quello di costituire una collezione scientifica di materiale vivente finalizzato alla promozione della cultura scientifica e alla salvaguardia dell’ambiente.
Nel 2016 il Roseto toscano si è anche aggiudicato il prestigioso titolo internazionale di “Roseto dell’anno”.

La grande estensione del Roseto consente una numerosa varietà di rose che, avendo una fioritura cosiddetta “a scalare”, rendono preferibile visitarlo in più periodi.
In modo particolare i momenti migliori sono da maggio a giugno, quando la fioritura raggiunge il suo massimo, e settembre che offre un secondo periodo interessante anche se non così ricco come quello primaverile. In particolare:
- le rose più antiche e più pregiate, fioriscono verso la fine di aprile e non sono rifiorenti;
- le rose moderne, o rifiorenti, iniziano la fioritura durante il mese di maggio e la protraggono fino alla metà di giugno.

Durante la visita viene narrata la storia di questo fiore unico al mondo per bellezza e varietà e il percorso proposto inizia:
- con le rose cosiddette botaniche;
- prosegue con quelle antiche;
- e si conclude con le rose moderne.

Il Roseto e il vivaio "Occhi di Rosa", specializzato in rose da collezione saranno aperti al pubblico fino a sabato 30 giugno con orario continuato dalle ore 09.00 alle ore 19.00.
Per i gruppi numerosi è richiesta la prenotazione della visita chiamando il numero 338 4062717, o inviando un fax al numero 055-96.66.38, oppure scrivendo a: info@rosetofineschi.it .
Per i visitatori singoli e per i piccoli gruppi familiari e di amici non è, invece, necessario prenotare la visita.
Ai visitatori è richiesta una donazione di 6 Euro all'Associazione “Roseto Botanico Gianfranco e Carla Fineschi” quale contributo per il mantenimento della collezione.
Se si desidera una guida, è necessario un ulteriore contributo pari a Euro 3.50 a persona.

Per ulteriori informazione vi invitiamo a consultare il sito ufficiale sotto indicato.


Fonte: http://www.rosetofineschi.it/ -
  • Link